I successi e gli obiettivi raggiunti dal progetto Life+TROTA raccontati in un mini-documentario

20 Maggio 2017                          Comunicato Stampa

 

25° Anniversario del programma LIFE e della Direttiva Habitat dell'Unione Europea

 

Domenica 21 maggio si celebra lo “European Natura 2000 Day”, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con la Commissione Europea per promuovere il contributo del programma Life e della direttiva Habitat in materia di conservazione del patrimonio naturale europeo grazie ai provvedimenti adottati dall’Unione Europea il 21 maggio 1992.

Proprio in occasione di questo importante anniversario, il progetto europeo Life+ TROTA, avviato nel novembre 2013 e giunto al suo ultimo anno di attività, vuole celebrare le politiche messe in atto in questi 25 anni,

che hanno permesso di raggiungere l’importante obiettivo della tutela di alcune specie considerate prioritarie, per le quali sono stabilite rigorose regole, dal prelievo, al trasporto, ai metodi di cattura, e la nascita del sistema Natura 2000, una straordinaria rete di aree naturali che ha costituito un vero e proprio “punto di svolta” nella conservazione della natura in Europa. 

Ed è proprio nei siti della rete Natura 2000 - identificati come “siti di interesse comunitario” e “zone di protezione speciale” – che si mettono in campo le attività concrete di conservazione della trota macrostigma. Analisi ambientali, campionamenti ittici, attività di sensibilizzazione, reintroduzione e ripopolamento con trote autoctone, sono solo alcune delle attività che mirano a “mettere in sicurezza” le ultime popolazioni di Salmo macrostigma e a favorirne la diffusione nei corsi d’acqua appenninici, dove è stata progressivamente soppiantata da trote appartenenti alla specie atlantica (Salmo trutta) immesse a scopo di ripopolamento.

 

La finalità del progetto europeo Life+ TROTA è, infatti, quella di migliorare le prospettive di conservazione di Salmo macrostigma, mettendo in sicurezza i nuclei di trota mediterranea pura e, più in generale, di proteggere i pesci dulcicoli, ovvero d’acqua dolce, dell’area mediterranea e gli habitat fluviali di cui fanno parte.

E per celebrare i 25 anni della Direttiva Habitat e della nascita della programmazione Life, il progetto Life Trota ha lanciato un video esplicativo e divulgativo, realizzato dal video - maker Roberto Lo Monaco, delle attività svolte in questi tre anni di progetto, insieme alle interviste ai partner.

“Il Progetto “Life+ TROTA” – ha dichiarato Diego Mattioli, Project Manager del progetto - rappresenta una reale opportunità per il nostro territorio perché, grazie alle ricerche e alle attività finora intraprese, le Marche costituiscono una delle poche regioni italiane in grado di adeguare i propri programmi di gestione della fauna ittica nel rispetto della normativa vigente (nazionale e regionale), garantendo un corretto equilibrio fra esigenze di conservazione e aspettative dei pescatori sportivi . Inoltre, proprio grazie a questo importante progetto è iniziato un concreto programma di conservazione incentrato sulla tutela dell’habitat fluviale e sulla reintroduzione della trota mediterranea in diversi tratti dei fiumi marchigiani”. 

 

Clicca QUI per vedere il video