Life Trota, dall’esperienza di conservazione della trota mediterranea alla definizione di nuove proposte per la gestione delle specie ittiche invasive

Roma, 9 giugno 2017     Comunicato stampa

Si è tenuto oggi, 9 giugno 2017, presso la sede del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, un importante incontro di disseminazione e scambio di buone pratiche sul tema della gestione delle specie ittiche invasive, al quale hanno partecipato i referenti dei Parchi nazionali dell’Appennino Centrale, interessati dalla presenza della salmo macrostigma nei loro corsi d’acqua: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, il Parco di Montemarcello-Magra-Vara, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, il Parco Nazionale della Majella e il Parco Nazionale del Pollino.

L’occasione è stata quella della presentazione del progetto europeo Life+ Trota che, in questi ultimi 4 anni, ha portato avanti importanti azioni di conservazione delle popolazioni esistenti di trota mediterranea (Salmo macrostigma) in alcuni bacini idrografici dell’Appennino centrale, la cui sopravvivenza è messa a rischio da vari fattori, come il sovra-sfruttamento della risorsa idrica, l'alterazione degli habitat fluviali e dalle attività di ripopolamento con trote alloctone che portano a fenomeni di ibridazione della specie locale.
“Le progressive invasioni di specie alloctone costituiscono oggi una delle principali emergenze ambientali e sono considerate da tutta la comunità scientifica la seconda causa di perdita di biodiversità a scala globale” -  ha dichiarato Diego Mattioli, project manager del progetto Life Trota. Per questo è importante condividere i risultati del nostro progetto, ottenuti negli ultimi 4 anni, con i principali attori istituzionali, tecnici e politici, grazie ai quali possiamo delineare le future prospettive di gestione e conservazione della specie nei siti Natura 2000”.
All’incontro hanno partecipato Eugenio Duprè, Direzione generale per la protezione della natura e del mare (Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Piero Genovesi (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), i rappresentanti del partenariato del progetto Life Trota.